Se io fossi presidente

L’ELETTORATO SBATTUTO SUL WEB: ECCO “LA COSA 2”

Se io fossi presidente è una saga in 48 puntate di pepepuntoeacapo girata in occasione delle elezioni nella provincia di Foggia nel 2008. Un’opera dichiaratamente di propaganda, a sostegno del candidato di Centrodestra, in cui si susseguono volti e nomi di alcuni elettori del Gargano. Agli elettori viene chiesto di esprimere una o più priorità per migliorare il territorio e di consegnare delle richieste alla (possibile) nuova giunta provinciale di Centrodestra. Un’antologia di volti e di opinioni, separati fra loro, non comunicanti, racchiusi in una specie di sgangherata assemblea telematica che ricorda i casting del Grande Fratello. Ecco, la nuova Cosa. Nel 1990, Moretti, gira “La Cosa”, un documentario sul confronto in seno ai circoli del P.C.I., dopola Svolta della Bolognina: l’annuncio di Occhetto di dare nuova forma al partito. Rossana Rossanda ne parla così:

“Questo frammento di “base” pensante è stato consegnato alla documentazione solo da Nanni Moretti, con tocco sobrio e leggero, e ne va ringraziato.”

Se io fossi presidente sono le cronache dalla base sempre più impalpabile e sempre meno pensante dei partiti italiani della Seconda Repubblica. Che hanno sostituito i militanti con i supporter. Dove non c’è più l’impegno ma il disimpegno, dove è scomparso il lottare per ottenere ma è arrivato il chiedere per sperare di avere. Un elettorato confuso e disorientato: a volte rintanato in un angolo a parlare con voce fievole come di chi non dovrebbe, altre volte smaliziato, furbo e rapido come la coda di uno squalo o i denti di un piranha. Ma sempre suddito e quasi sempre infelice. Nel 1990, quando uscì La Cosa di Moretti, Beniamino Placido la recensì così:

“Tutti impegnati comunque a difendere quella tal cosa che è parte integrante della nostra dignità: la memoria. La memoria delle emozioni vissute, delle battaglie sostenute. Anche di quelle sbagliate (spesso erano sbagliate). Perché non sia inghiottita questa memoria, personale e politica, nella nuova “Cosa” che verrà (se verrà, quando verrà).” (Zeno&Battaglia)

Annunci

, , , , , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: